tonico astringente...e qualche considerazione piccante


Ciao carissime/i !!!
Oggi vi ho pensato un sacco! :)  Dovete sapere che mi sono appena ripresa dall'influenza, e sto studiando x un esame di chimica.  Per alleviare il peso della condizione di studente impanicato exam-maker, studio insieme ad un’amica che prepara un esame di economia politica….mal comune mezzo gaudio! Ahaha
Durante una pausa ho sfogliato il suo libro che m’incuriosiva un bel po’ e sono venuta a conoscenza di alcuni avvenimenti che influenzano direttamente la nostra quotidianità…e ho subito pensato che non potevo non condividerli con voi :))




Hello dear / i!
Today I thought much of you! :) You must know that I'vebeen ill, and I'm studying an exam of chemistry. In order to alleviate the painful condition of  the exam-maker student, I study together with a friend who prepares an exam of political economy .... problem shared is a problem halved! ahaha
During a break I had a look at her book that fascinated me a lot and spoke of some events that directly affect our daily lives ... and I immediately thought that I must share them with you :))


Noi non ci rendiamo conto di quanto la macroeconomia controlli i servizi di cui noi usufruiamo, compreso il poter semplicemente scrivere su un blog. Vi starete chiedendo: ma di cosa sta parlando questa?? Da un giorno all’altro il nostro benessere potrebbe essere messo in discussione, magari x il crollo di un marchio in borsa, e i fatti di questi giorni ce lo mostrano chiaramente, pare che ovunque ci sia qualcosa che non 'quadra' ... che siano industrie, banche...perfino il Vaticano! La crisi mondiale innescata o portata allo scoperto qualche anno fa dalle strategie errate dei mutui immobiliari negli USA è forse l'esempio più lampante di quanto ognuno di noi sia dipendente dal contesto globale e viceversa. Si chiama effetto farfalla  : « Si dice che il minimo battito d’ali di una farfalla sia in grado di provocare un uragano dall’altra parte del mondo »  .  Questo dà da pensare circa tutte le decisioni circa la nostra vita che andiamo a prendere…..Infatti noi non siamo assolutamente padroni né della nostra salute né della nostra istruzione, cosa a cui siamo portati a credere da quella apparente solidità che viene così animatamente espressa da chi ci governa.

We don't realize how the macroeconomy controls the services we avail ourselves of, including being able to simply write a blog. You may be asking,what  this crazy girl is talking about? Suddenly our wellness could be questioned, and the events of these days can show him clearly, it seems that wherever there's something  'strange' ... that are industry, banks ... even the Vatican! The global crisis triggered or brought into the open a few years ago by incorrect strategies of mortgages in the U.S. is perhaps the most striking example of how each of us is dependent on the global context. It's called the butterfly effect: "It is said that the slightest flutter of a butterfly is able to cause a hurricane on the other side of the world." This makes you think about all the decisions about our lives that we 're used to make ..... In fact we are not absolutely masters nor our health or our education, something which we are led to believe in by the apparent solidity which is expressed from those who govern us.

 Come posso continuare l’università se da un giorno all’altro la banca dove la mia famiglia custodisce i suoi risparmi fallisce in nome di stupide speculazioni in borsa? In realtà non siamo neppure proprietari del nostro denaro che è solo una convenzione, ed è gravato da debiti ed obblighi sui quali non abbiamo alcun controllo, come l'emissione di BOT, e quindi il suo controvalore può sparire da un giorno all'altro, in caso di default. Nello stesso tempo  se messo al sicuro in Banca, dato che quest'ultima lo utilizza e non lo custodisce solamente, potrebbe scomparire per colpa della Banca stessa.  E sempre senza responsabilità dirette, dovute a nostre scelte, magari speculative.Di certo questo non impedisce a nessuno di rifarsi una vita; tuttavia sommato a tutto ciò che potrebbe accadere  a causa del mondo "virtuale" da cui siamo dipendenti, non è di certo confortante.

How can I go on studying at the university if suddenly the bank where my family keeps his savings fails in the name of stupid speculation on the stock market? In fact we're not even owners of our money which is only a convention, and is burdened with debt and obligations over which we have no control, such as the issuance of Treasury bills, and then its equivalent can disappear from one day to another, in the event of default. At the same time if stashed in the Bank, as the latter uses it, and not only houses, may disappear because of the Bank. And still no direct responsibility, due to our choices, maybe speculative.Di sure this does not prevent anyone to make a living, but added to everything that might happen because of the "virtual" world from which we are dependent, is certainly not comforting.

Come difendersi da questa situazione??   L'unica è affidarsi al mondo reale, solido, concreto. I cosiddetti beni rifugio, e il principale, quello non soggetto a speculazioni e ruberie è la conoscenza. Il saper fare. Il mio consiglio è quello di focalizzarsi sul proprio benessere e applicare quanti più accorgimenti ci fanno stare bene. E godersi i piccoli piaceri della vita, ecco. Per essere ulteriormente padroni del nostro benessere, cosa c’è di meglio del fai da te? Se anche le industrie cosmetiche fallissero domani, chi mi può privare del mio fantastico tonico astringente home made?

How can we defend ourselves from this situation? The best answer is to rely on the real world, solid and concrete. The so-called safe havens, and the main, that is not subject to speculation, is knowledge. The know-how. My advice to you is to focus on your own wellness and apply as many tricks make us feel good. And enjoy the small pleasures of life here. In order to become further masters of our own wellness, what could be better than home made cosmetic? If the cosmetic industries fail tomorrow, who can deprive me of my great tonic astringent home made?
                                                                      

Ecco la ricetta per 100gr di prodotto/here you are the recipe:
the verde/ green tea                                85.4
estratto di malva/ mauve extract              1.5
estratto di cetriolo/ cucumber extract     1.5
gel aloe vera/ aloe vera                         10
cosgard                                                  0.6
OE lavanda                                              5 gtt
OE limone                                                5 gtt

IMPORTANTE: l'infuso di theverde va tenuto tra i 60 e i 70 gradi sennò perde le sue proprietà, quindi controllate la temperatura con un termometro da cucina e...buon spignatto e buona consapevolezza!!


IMPORTANT: the infusion of green tea should be kept between 60 and 70 degrees otherwise it loses its properties, then check the temperature with a cooking thermometer and ... good spignatto and good awareness!
Ecchi

....e non scordatevi di votare in alto a destra il sondaggio, perchè anche in base al risultato deciderò l'argomento del corso di cosmesi naturale che terrò assieme a una naturopata di S. Arcangelo di romagna. Ma questo nella prossima puntata!!

29 commenti:

  1. davvero utile la ricetta...e mi piace davvero molto come hai spiegato la situazione economica da cui dipende tutto...
    brava
    kiss e buon inizio settimana cara
    vendy

    NEW POST!!!
    follow me on:
    the simple life of rich people blog

    RispondiElimina
  2. piccolo commento sulla tua intro: io studio finanza e penso che tu abbia ragione, ma non è così tutto proprio precario, proprio per questo motivo oltre a moltissime regolamentazioni in materia bancaria a TUTTI i clienti e correntisti è consigliato di controllare i bilanci annuali delle proprie banche.. ma in quanti lo fanno?

    RispondiElimina
  3. Splendida e interessante intro ^_^ conoscevo già l'effetto farfalla, ma mai avevo pensato che per sconfiggerlo potrei farmi persino il tonico a casa :P

    RispondiElimina
  4. ma ti dirò la situazione economica sta male perchè giustamente la fanno stare male...è tutto un circo!orchestato da queste persone che si fanno i loro propri interessi.. i soldi? ma quale soldi? le banche "si inventano" i soldi, poiché è tutto elettronico :S

    detto questo il tonico invece mi piace assai =) =) ma lo vedo un po aggrssivo per la mia pelle secca :P

    un bacione tesoro
    sono contenta che stai megio!

    Un bacione <3

    RispondiElimina
  5. grazie per tutte queste info, in effetti fa riflettere tutto ciò! bellino il tonico..ma mi mancano troppi ingredienti! però dai mi faccio qualcosina in casa anche io :p

    RispondiElimina
  6. ho risposto al tuo sondaggio tesoro ^_^ e il tonico astringente mi servirebbe proprio ^_^ un baciotto ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lo inserirò trai i prodotti del prossimo giveaway che farò allora!

      Elimina
  7. Bello questo post, un pò diverso dal solito! Ed ottima l'idea del tonico fai da te!Torna presto a trovarmi su Cosa Mi Metto???
    Win $100 to buy your favorite jewels on Lumo!!

    RispondiElimina
  8. Ciao cara, c'è un premio per te sul mio blog!
    http://mandorledolci.blogspot.it/

    RispondiElimina
  9. C'è un premio per te sul mio blog! :)

    RispondiElimina
  10. ho votato al tuo sondaggio ;)
    Belle le considerazioni economiche...

    RispondiElimina
  11. grazie per la visita <3
    mi è piaciuto come hai iniziato il post, la frase sulla farfalla la conoscevo ma mi hai fatto riflettere, grazie ;)
    torna a trovarmi

    http://tirateladimeno.blogspot.it/

    RispondiElimina
  12. just met you and I love your blog, so I follow you!
    I leave mine for if you want to follow me! many kisses!
    http://siempremisspetula.blogspot.com.es/

    RispondiElimina
  13. Da provare il tonico :D

    New post on my blog :)
    The Spotted Cherry Pie

    RispondiElimina
  14. ciao ti ho conosciuta grazie al blog di claudia, interessante il tuo blog :) voglio provare il tonico!!
    ciao :)
    Elly

    RispondiElimina
    Risposte
    1. allora lo metterò nel prossimo giveaway ihih :)

      Elimina
  15. Mi fa piacere che qualcuno si accorga di queste cose!
    La crisi in cui dicono che siamo immersi in realtà non è ancora crisi, per ora è SPECULAZIONE..e noi piccoli cittadini siamo spesso dei succulenti bocconcini...finchè facciamo comodo..
    La crisi è la stessa che ha investito l'America, i nostri investimenti vengono cartolarizzati e...ti invito a vedere il video fresco-fresco dell'economista (tra la'ltro persona umile, diponibile, elegante e simpatica!) a questo link..

    http://lungavacanza.blogspot.it/2013/02/dibattito-intevrista-con-vladimiro.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Condivido il pensiero di Serena e quello tuo cara ecchi...sicuramente il fai da te..è un giusto imput per ripartire davvero...

      Elimina
  16. ottimo! appena ho un po' di tempo proverò a farlo :)

    RispondiElimina
  17. Ciao cara mi dispiace che stai male! Quest'anno se può consolarti ha colpito quasi tutti ed è stata molto pesante!!! Ti ringrazio per il tuo commento sei molto gentile :) un abbraccio e guarisci presto ;)
    Elly

    RispondiElimina
  18. Sicuramente da provare (; Reb, xoxo.

    *Nuovo post con video outfit sul mio blog, fammi sapere cosa ne pensi:
    http://www.toprebel.com/2013/02/galaxy-leggings.html

    RispondiElimina

  19. Ciao compliementi per il tuo blog è bellissimo mi sono iscritta come follower se ti va passa anche da me
    a presto ciao

    http://nailartpassopasso.blogspot.it/

    RispondiElimina
  20. ma si! combattiamo l'effetto farfalla con i prodotti fai da te!!! sono d'accordissimo!! :D non vedo l'ora di poter fare il mio primo ordine, mi prudono le mani!! mi segno la ricetta, grazie! ;)

    RispondiElimina

condividi la tua esperienza qui! Son felice di rsponderti :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
ECCHI Natural HalodiElenaDesign byIole