end 2012 with a gift!



Ciao carissime/i!
Per finire in bellezza voglio mostrarvi una scoperta che a me ha fatto molto piacere (magari la conoscete già XD ). La Granier ha fatto una linea Bio Active di prodotti biologici non tossici…strano! Di solito lei, Nivea e kiko sono le marche più inquinanti che esistano nel mondo della cosmesi. Beh, hanno deciso di salvare la pelle dei consumatori, oltre che il pianeta? A quando questa inversione di tendenza? Meglio tardi che mai!
Rimaniamo nell’entusiasmo, sennò diverrei moolto polemica. Il prodotto di cui vi parlo è lo struccante occhi. Il bello è che non costa 10 volte di più della linea normale, anche perché se così fosse, non ve lo avrei mostrato…Vi ho promesso di parlare solo di prodotti bio a poco prezzo!
Pensate che l'ho trovato all’Acqua & sapone, nemmeno in un market biologico.

Ehi lovelies!

In order to end this year happily,  I’d like  to show you a discovery that I was very pleased (maybe you already know it XD). The brand Granier has made a line of Bio Active organic non-toxic products ... strange! Usually Garnier, Nivea and Kiko brands are the most polluting in the cosmetics world. Well, did they finally decide to take care of tha consumer’s skin, as well as the planet? Better late than never!
By the way, let’s continue with enthusiasm, otherwise I’d become very critical. The product I’ll speak of is an eye makeup remover. The best new is that it doesn’t cost 10 times more than the normal line... I promised to speak only of organic products at low prices!










Name:Garnier bio active

Marca/brand:Garnier

prezzo/price: 2.5 euro

quantità/quantity: 150ml

Voto/vote: 6/10



INCI: International Nomenclature for Cosmetic Ingredients

Acqua/water; glycerin; aloe barbadensis/ aloe barbadensis leaf juice powder, arginine, benzoic acid, benzyl alcohol, caprylyl/capryl glucoside; crithmum maritimum extract; potassium sorbate, xanthan gum

Considerazioni sull’INCI:
beh, che INCI corto…Se guardate gli ingredienti di uno struccante che avete in casa, o di uno shampoo, vedete com’è lunga la lista! L’aloe vera è al terzo posto, quindi ce n’è molto, inoltre i glucosidi addolciscono l’azione dello struccante. E   c’è anche l’estratto di finocchio marino, una pianta originaria dell’Europa meridionale.(crithmum maritimum) . I conservanti (acido benzoico e alcol benzilico) sono un po’ avanti nella lista, invece che agli ultimi posti (la lista va in ordine decrescente di quantità), questa è l’unica pecca.

                                          video: INCI nel makeup

What about the ingredients?
If you look at the ingredients of a shampoo or a creme in your house, you’ll  see how long the list is! Aloe vera is in third place, then there’s a lot of this plant, also glucosides placate the action of the cleanser. And there's the sea fennel extract, a plant that grows in the southern Europe. (Crithmum maritimum). The preservatives (benzoic acid and benzyl alcohol) are in the middle of the list, instead of the last places (the list is in descending order of quantity), this is the only flaw.

Cosa dicono:
Lo struccante occhi idratante Garnier fa per me? Si, se cerchi uno struccante efficace che rispetti la pelle delicata del contorno occhi. In che cosa è diverso? Garnier Bio Active  è uno struccante occhi certificato BIO, ideato per offrire alla tua pelle tutta l’efficacia e la delicatezza di ingredienti di origine vegetale accuratamente selezionati. Le nostre formule contengono il 95% di ingredienti di origine naturale

What label says:
Is the Garnier moisturizing eye makeup remover right for me? Yes, if you are looking for a effective cleanser that respects the delicate skin around the eyes. In what way is it different? Garnier Bio Active is an eye makeup remover BIO certificate, designed to provide your skin with all the power and sensitivity of carefully selected ingredients of plant origin. Our formulas contain 95% of ingredients of natural origin


come mi sono trovata:
Non brucia gli occhi, e toglie bene il trucco. Di certo non ha tutti gli attivi (estratti, infusi ecc..) tipici dei prodotti bio. In summit non fa bene, ma non fa neanche male, il che è già un pregio! Dura molto, anche perché, essendo liquido, impregna bene il cotone e a volte pulisco entrambi gli occhi con un solo pezzettino di cotone.

My personal opinion:
It doesn’t burn your eyes, and gently removes the makeup. Certainly it doesn’t contain the typical actives of organic products (extracts, infusions, flowers etc. ..). So, it’s not healing but it doesn’t hurt, which is already an honor! Last long ‘cause, being liquid, it soaks well the cotton and sometimes I’m able to wipe both eyes with only a small piece of cotton.

Buon anno nuovo a tutti!!!
Happy new year, dears!! 

Ecchi
 



monthly column: Biocosmetic Reviews at affordable prices



Buon Natale a tutte/i!!!
Vi scrivo il giorno di natale (solo la sera son riuscita a districarmi dai parenti) per farvi il mio regalo di natale…nuova rubrica mensile Recensioni prodotti ecobio a prezzi contenuti per salvaguardare pelle e portafoglio! Ovviamente non vi mostrerò solo i cosmetici che mi hanno soddisfatta, ma anche quelli da evitare, perché è sì giusto incentivare l’ecobio, ma certe volte prodotti etichettati bio, non lo sono veramente.
Beh, io sono per cominciare sempre ottimisti, quindi…il prodotto di oggi è un balsamo di cui mi sono innamorata!

Merry Christmas to everybody!
I write to you on Christmas Day (only in the evening I managed to run away from parents) to make my Christmas gift ... new monthly column Biocosmetic Reviews at affordable prices to protect skin and wallet! I won’t show you only the cosmetics that made me satisfied, but also products that you have to avoid, cause encouraging ecobio is so right, but sometimes organic aren’t so healing as you can read on the box. Well, I’m usual to begin something new in a optimistic point of view, so... the product of today is a balm I fell in love with
!









Name: Balsamo Erboristico ai Semi di Lino
Marca/brand:I Provenzali
prezzo/price: 4.5 euro
quantità/quantity: 200ml
Voto/vote: 8/10

INCI: International Nomenclature for Cosmetic Ingredients
INCI: acqua, cetrimonium chloride; cetearyl alcohol; octyl stearate; C12-15 Alkyl Benzoate; Butyrospermum Parkii butter; poliquaternum 11; triticum vulgare oil; panthenol; linum usitatissimum oil; parfum; citric acid; imidazolidinyl urea; hexyl cinnamale; limonene; linalool.

Considerazioni sull’INCI:
Sull’INCI in shampoo e bagnoschiuma vi avevo già parlato nel post INCI in shampoo e bagnoschiuma, riguardo a questo balsamo le uniche pecche sono il derivato dell’urea e gli alchil benzoate, anche se i primi fungono da conservanti e ciò permette di evitare i parabeni e tutti gli altri conservanti. Essendo in ordine decrescente di quantità, noto che il burro di karitè nella prima metà quindi ce n’è molto, mentre in molti prodotti gli attivi sono negli ultimi posti. Il condizionnte, che potrebbe seccare un po’ è tamponato dagli oli, fra cui quello di semi di lino perfetto per tutti i tipi di capelli. Ma le sue doti migliori sono:
-senza siliconi
-senza polìmeri
Di certo, è molto difficile trovare prodotti al 100% naturali, quindi la presenza di oli sintetici  come l’octyl stearate è il male minore.




What about the ingredients?
I had already talked about INCI in shampoo in the post INCI in shampoo, by the way, about this balm the only flaws are the substance derived from urea and alkyl benzoate, although the first acts as preservative in order to avoid parabens and all other toxic preservatives. Being in descending order of quantity, the presence of shea butter in the first half  is a quality, while in many cleasing products the active  are in the last places. The conditioner, which may dry out a bit, is buffered by oils, including that of linseed perfect for all hair types. But its best qualities are:
-silicone-free
-polymer-free
Of course, it is very difficult to find products 100% natural, so the presence of synthetic oils such as octyl stearate is the lesser evil.

Cosa dicono:
Vero trattamento naturale per i capelli, che nutre e rigenera rendendoli morbidi e non appesantiti. Grazie alla particolare miscela di concentrati vegetali ed alla formula ricca di Olio di Lino, Pantenolo e Proteine del Grano, penetra in profondità, così i capelli risultano rivitalizzati, voluminosi e facili da pettinare. Effetto Anticrespo. Per tutti i tipi di capelli.
- Qualità protettive: le proprietà filmogene dell’Olio di Semi di Lino proteggono il capello dagli agenti esterni
- Qualità rigeneranti: grazie alle facoltà naturalmente antiossidanti e ristrutturanti delle Proteine del Grano, di cui la formula è arricchita
- Qualità districanti: perché formulato con concentrati vegetali facilmente assimilabili dai capelli, le cui peculiarità sono quelle rivitalizzanti e volumizzanti ad azione anticrespo ed antisecchezza

What label says:

True natural treatment for hair, nourishes and regenerates making them soft and not heavy. Thanks to its special blend of plant concentrates and formula rich in Linseed Oil, Panthenol and Wheat Protein, penetrates deep, so the hair becomes revitalized, bulky and easy to comb. Anti-frizz effect. For all types of hair.
-
Quality of protection: the film-forming properties of Flax Seed Oil protect the hair from external agents
-
Quality regenerating: thanks to the power of naturally occurring antioxidants and restructuring Wheat Protein, of which the formula is enriched
-
Quality detangling: since it is formulated with plant concentrates easily absorbed by hair, whose peculiarities are those revitalizing and volumizing action frizz.

come mi sono trovata:
La mia routine capelli lo prevede al terzo step:
1.shampoo
2.olio al rosmarino Weleda sulle lunghezze (per un paio di minuti)
3.balsamo condizionante per eliminare i residui di olio
Che dire? Dal voto capite che mi son trovata molto bene! Anche subito dopo il risciacquo i capelli sono morbidissimi e setosi…e da asciutti si vede!!              hdgnmj<eajn<eta4jnm6<
! Certo, i risultati sono più evidenti dopo almeno 2 settimane di uso, i capelli sono più forti, io almeno ho notato la differenza (è da un mesetto che lo uso!).

My personal opinion:

My hair routine places it in the third step:
1.shampoo
2. rosemary oil on the lengths (for a couple of minutes)
3.conditioner balm to remove residual oil
What can I say? Even after rinsing the hair is soft and silky.  Of course, the results are more evident after at least 2 weeks of use, the hair is stronger, at least I've noticed the difference (it is a month I use it).

Spero di esservi stata utile…alla prossima puntata!
Seguitemi su facebok e youtube :)
Hope to be useful…to be continued!
Follow me on facebook and youtube :)
Ecchi  

PS. state tranquille/i che, essendo io fissata con gli ingredienti, i prodotti che vi mostrerò saranno sempre buoniXD
PS.be relaxed cause the products I show you are well...I'm fixed with INCI XD


Pharmaceutical Industry

ciao bellissime/i !
mettendo a posto i miei quaderni dell'università (che casino che avevo!!) ho trovato l'opzionale di Chimica Fine sull'industria del farmaco. Ho imparato un sacco di cose interessanti in quell'esame, e secondo me alcune meritano di esere divulgate :) Non si è mai abbastanza informati, quando si tratta della nostra salute!
Hi sweeties!
putting away my notebooks University (what a mess I had!) I found the ozionale of Fine Chemicals industry of the drug. I learned a saco of interesting things in that exam, and some deserve To be an disclosed to me :) No one has ever quite knowledgeable when it comes to our health!

I principi attivi del farmaco sono molecole sintetiche molto grosse, che quindi devono essere prodotte o meglio sintetizzate da altre più piccole e semplici. Nella produzione di una molecola "fine chemical" ci sono 4 o più passaggi, dove si sintetizzano intermedi ad ogni stadio, che sono utilizzabili per fare altre cose. Se gli intermedi servono a fare più cose, il principio attivo è prodotto da una sola azienda (la Bayern è un colosso farmaceutico che ha iniziato col produrre l'Aspirina) e ha una sola applicazione. Per esempio il Cumadin fluidifica il sangue e serve solo a quello (fortunatamente!).
The active ingredients of the drug are very large synthetic molecules, which then must be produced or synthesized better by other smaller and simpler. In the production of a molecule "fine chemical" there are 4 or more passes, which are synthesized intermediates ognis Tadio, which can be used to do other things. If the intermediates used to do more things, the active ingredient is produced by a single company (Bayern is a giant pharmaceutical company that began by producing aspirin) and one application. For example, the Cumadin thins the blood and serves only to that (thankfully!).

Come si produce un farmaco?
Per la produzione di un farmaco e la sua immissione sul mercato ci sono 4 fasi:
1.  scoperta-----> mi chiedo: a cosa può servire? in quale settore del mercato si colloca?
2.  sviluppo-----> s'identifica la sostanza che si ritiene avere tutte le caratteristiche del punto precedente
3.  produzione-----> test e sintesi (durata=anni). Si passa dal laboratorio all'industria
4. distribuzione sul mercato
Terminati tutti i test clinici, ho finito il processo del mio farmaco. Ogni 1000 composti che entrano nella ricerca, solo 1 esce sul mercato, o meglio esce inalterato dai test sulla tossicità.

From discover...to distribution
As regards the production of a drug and its placing on the market there are 4 phases:
1. discover ----> I wonder: is it helpful? Which sector of market does it belong to?
2. development-----> identifies the substance that is believed to have all of the above caratteristics
3.  production-----> test and synthesis ( years). We move from laboratory to industry       
4. distribution on the market
Once completed all clinical test needed, I finished the drug process. From 1000 compounds whose research starts, only one is placed on the market, or rather leaves unaffected by toxicity tests.

Cos'è il "time to market"?
è il tempo che serve ad un farmaco per arrivare sul mercato. In genere si aggira sui 12 anni (pensate quento è!!) di cui la maggior parte serve a fare i test clinici. Ciò significa che i soldi dell'investimento ritornano non prima di 10 anni, se tutto va bene. Il rischio è insito ed è quindi molto alto. Allora, verrebbe da dire, perchè li producono se devono rischiare così? Perchè il guadagno dopo, non c'è dubbio che tranquillizzi gli animi! Per questo motivo, servono molti progetti sfalsati nel tempo, in modo che, se ne fallisce uno, gli altri comunque ti portano un guadagno. Sfalsati vuol dire che, mentre uno sta entrando sul mercato, l'altro è in produzione. E per poter fare almeno e progetti contemporaneamente servono laboratori e locali enormi, e dunque taanti soldi per finanziare la ricerca e gli investimenti. Ritardare di un singolo giorno l'entrata sul mercato di un farmaco significa per l'azienda perdere cifre dell'ordine del milione di dollari. (E questi numeri, non me li sono inventati, ho visto dei tabulati veri!). Equando girano così tanti soldi, vuoi che l'economia della società non ne sia influenzata? E da questo a modificare o ammorbidire una legge, ne passa poco. Purtroppo. 
What's the "time to market"? 
is the time it takes for a drug to get into the market. Generally is about 12 years (so much!) but the major part's  needed to do clinical trials. This means that the money investment returns no sooner than 10 years, if all goes right. The risk is therefore very high. So, one might say, why do they produce drug with so high risks? Thanks to the gain later, that's no doubt, it calms the wildest soul! For this reason, many projects are staggered in time, so that, if it fails one, the other, however, will bring a gain. Staggered means that, while one drug is entering the market, the other one is in production. And in order to be able to do at various projects simultaneously, big laboratories and huge are needed, and therefore a lot of money to start and run research and investment. Delay of a single day the market entry of a drug means, for the company, to lose digits of the order of a million dollars. (And these numbers are tabulated, they're not born by my mind! ).  As consequence, when people run so much money, it's obvious that the economy of the society will be affected, don't you think so? And from this to modify or soften a law, is a short step. Unfortunately.

E le impurezze?
questo è un argomento molto importante e spinoso per l'industria farmaceutica, perchè un prodotto non sarà mai puro al 100%, sarebbe una cosa ideale. Uno degli obeittvi è quindi portare le impurezze a dei valori legalmente accettabili; non moralmente accettabili. Sicuramente la leggi sono restrittive, ma rimangono pur sempre vincolate al mercato e al denaro. Perchè, anche ovviamente, non si produce un farmaco se non c'è ritorno economico su di esso!
 What about  impurities?
this is a very important and thorny argument for the pharmaceutical industry, because a product will never be 100% pure, that would be ideal. One of purposes is therefore to minimize impurities until  legally acceptable values, not morally acceptable. Surely the laws are restrictive, but they are still bound to the market and money. Because, of course, nobody starts produce a drug if there's no economic gain on it!

Mi scuso subito se sono stata un po' polemica, ma la cosa per me sconcertante è che la dipendenza dalla medicina tradizionale è molto più diffusa di quella dalle sigarette, e paradossalmente, i suoi effetti collaterali sono molti di più ma molto meno conosciuti. Certo, in casi estremi sono utili anche loro :) Solo fra una cinquantina d'anni quando finirà il petrolio (i miei prof dissero a ragion veduta che noi siamo l'ultima generazione del petrolio!), finirà anche l'industria del farmaco, perchè sia i principi attivi che gli eccipienti sono tutti derivati dal petrolio. Quindi, se ci preoccupiamo dei petrolati nelle creme, figuriamoci in una pillola!
I'm conscious I've to stop being so argumentative, sorry! :) By the way, the most upsetting fact regards the dependence on traditional medicine that's much more common than cigarettes, and, paradoxically, its side effects are many more but much less well known. Of course, in extreme cases drugs are useful too :) Just in fifty years when will the petroleum (my prof said with good reason that we are the last generation of petroleum!), the drug industry also will end, 'cause the active ingredients are all derived from petroleum.
kisses, Ecchi

nutrient hair-mask

ciao carissime/i!  Qualche giorno fa accarezzando i miei capelli, li ho sentiti secchi e come sfibrati, e mi sono detta: devo fare qualcosa! Guardando tra gli ingredienti che avevo inc asa, è venuto fuori questo:
Hi lovelies! Some days ago, by looking at the mirror, I saw my hair dry. and I said to myself: oh noo I've to do something! Here you are the result of my creativity:


                                          
ingredienti/ingredients:
-2 cucchiai di yogurth / 2 tablespoons of yogurth
-1 cucchiaio di olio di mallo di noce/ 1 tablespoon of walnut oil
-1 cucchiaino di olio di rosmarino/ 1 teaspoon of rosemary oil
-1 cucchiaino di succo di limone/ 1 teaspoon 

Ecco come sono venuti/Here you are the result!

                                                    dopo/ after




perchè ho usato queste sostanze?
-yogurt: beh, è una base idratante per molte maschere, e permettte agli altri ingredienti di mescolarsi meglio e penetrare meglio nel capello nutrendolo :)

-olio di mallo di noce: Il mallo di noce è la parte carnosa del frutto prodotto dall'omonima pianta (Juglans regia L.). Le noci che acquistiamo comunemente al supermercato non sono attaccate alla pianta come tali; la noce vera e propria, detta endocarpo, è infatti avvolta da uno strato polposo, il mallo (detto mesocarpo), a sua volta rivestito da una buccia (esocarpo).Questa sostanza reagisce con la cheratina presente nei capelli e nell'epidermide, formando un complesso pigmentante di color bruno. Tale caratteristica viene sfruttata dai bodybuilders durante le competizioni, per mettere in risalto i dettagli muscolari ed assumere un aspetto più definito. Per la stessa ragione si spiega l'utilizzo del mallo di noce come colorante per conferire ai capelli riflessi rosso-bruni. Sebbene l'abbronzatura conferita dall'olio di mallo sia fittizia, in presenza di radiazioni ultraviolette, il complesso naftochinone - cheratina agisce come filtro selettivo, schermando da un lato la pelle dai raggi dell'UVB ed accelerando dall'altro la melanogenesi indotta dai raggi UVA. Per questo motivo l'olio di noce viene ampiamente sfruttato nella formulazione di prodotti solari.

-olio di rosmarino: E' una pianta ricchissima di olii essenziali (pinene, conforene, limonene) flavonoidi, acidi fenolici, tannini, resine, canfora e contiene anche l'acido rosmarinico dalla proprietà antiossidante. Molti studi, infatti, hanno dimostrato che i principi attivi del rosmarino hanno la capacità di inibire l’anione superossido, un radicale libero molto tossico e reattivo, responsabile dell’ossidazione cellulare.Aiuta, inoltre la crescita dei capelli, nutrendoli in profondità.

-succo di limone: acidifica il pH dei capelli, riportandolo al suo valore ottimale, mentre gli shampoo frequenti basificano alterando le difese della cute. L'ultimo risciacquo post doccia andrebbe sempre fatto con acqua e limone :)

Why did I use this substances?
-yogurth: it's a moisturizing base for many masks, it allows the other ingredients to better penetrate into the hair nourishing

-walnut oilThe walnut is the fleshy part of the fruit produced from the plant (Juglans regia L.). The nuts that commonly buy at the supermarket are not attached to the plant as such, and the nut itself, said endocarp, is in fact wrapped by a layer pulposus, the husk (said mesocarp), in turn covered by a peel (exocarp). this substance reacts with the keratin found in hair and epidermis, forming a complex pigmenting of brown. This feature is used by bodybuilders during competition to highlight the details look more muscular and defined. For the same reason explains the use of walnut coloring to give your hair highlights red-brown. Although the tan conferred by the oil of husk is fictitious, in the presence of ultraviolet radiation, the complex naphthoquinone - keratin acts as a selective filter, on the one hand shielding the skin from UV dell'UVB and accelerating the other melanogenesis induced by the rays UVA. For this reason, the nut oil is extensively exploited in the formulation of sunscreen products.

-rosemary oilIt 'a plant rich in essential oils (pinene, conforene, limonene) flavonoids, phenolic acids, tannins, resins, camphor, and also contains rosmarinic acid from antioxidant properties. Many studies, in fact, have shown that the active ingredients of rosemary have the ability to inhibit superoxide anion, a free radical very toxic and reactive, responsible for the oxidation cellulare.Aiuta, also hair growth, feeding them in depth.
 
-lemon juice: acidifies the pH of the hair, restoring it to its optimal value, while the frequent shampoo basificano altering the defenses of the skin. The final rinse after shower should always be done with water and lemon

Scusate anora se sono poco presente sul blog, ma non ho internet durante la sett, e vado in facoltà per usarlo! Voi fate abitualmente delle maschere? quali usate?

Forgive me if I rarely write in the blog, but internet doesn't work in my house so I've to go to the universitiy in order to use it :) 
kisses! Ecchi 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
ECCHI Natural HalodiElenaDesign byIole